Al via il progetto ADA Autoimprenditorialità e Digitale in Atelier

Progetto sostenuto dai fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese

 15 novembre 2021  | Viale Lazio 20

ADA come ADA BYRON, prima donna informatica, ADA come acronimo di Autoimprenditorialità e Digitale in Atelier, un progetto di Associazione IRENE e SPAZIO3R, finanziato con i fondi dell'otto per Mille della Tavola Valdese, avviato a novembre.
Obiettivo principale è di sviluppare un percorso formativo per 8 donne italiane/straniere in situazioni di vulnerabilità che favorisca l’
acquisizione di competenze digitali applicate alla sartoria sostenibile.

In un momento di crisi e pandemia anche un settore come la sartoria ha subito grandi trasformazioni. Sapersi promuovere e vendere online sono diventati dei prerequisiti essenziali anche per le piccole realtà artigianali.
In questo contesto la formazione per le donne in situazioni di vulnerabilità coinvolte in un laboratorio sartoriale come Spazio 3R diventa un elemento cruciale non solo intesa come perfezionamento di competenze tecniche sartoriali ma anche come sviluppo di competenze digitali per promuovere il proprio lavoro.


La fase di selezione si è conclusa e con grande entusiasmo il gruppo delle partecipanti ha iniziato il primo modulo di base sul computer e i suoi programmi.



 

IMG_3890.jpg