top of page

Assaggi di professione..in sartoria

Aggiornamento: 28 giu

Trasmettere la passione per la professione della sarta è la nostra mission e in particolore avvicinare più donne possibili alla ricerca di nuove opportunità per ricominciare. Ma la sartoria ci insegna tanto di più oltre a fare le cuciture dritte...è questo lo scopo delle 3 giornate appena concluse presso il nostro laboratorio con 9 donne in situazioni di vulnerabilità seguite da Fondazione Soleterre...



Claudia, tu che sei consulente del lavoro di Soleterre raccontaci del progetto NEW WO.R.L.D.S.: come nasce e di cosa si occupa?


Il progetto NEW W.O.R.L.D.S., finanziato dall'Unione Europea, affronta uno dei problemi sociali più urgenti del nostro tempo - la tratta di esseri umani. L’iniziativa si concentra sulla creazione di percorsi di inclusione sociale, riabilitazione ed emancipazione per le donne vittime della tratta, permettendo loro di ricostruire la propria vita attraverso iniziative educative, laboratori di empowerment e un sostegno continuo. Il progetto riconosce la forza intrinseca e la resilienza di individui che hanno affrontato sfide profonde e mira a fornire gli strumenti, le risorse e le opportunità che consentono loro di recuperare le proprie vite e crescere. Istruzione, formazione professionale, consulenza e altri sistemi di supporto fanno parte di questa proposta, guidata da rispetto, empatia e impegno per la giustizia sociale. In collaborazione con le comunità locali, il progetto promuove la comprensione, l'empatia e il sostegno sociale, con l'obiettivo di creare un cambiamento duraturo e abbattere le barriere.

Il progetto prevede attività per l’integrazione sociale, la formazione professionale, il supporto al matching e il coinvolgimento dei datori di lavoro.

 

Come nasce l'assaggio di professione in sartoria con Spazio 3R?


L'assaggio nasce con l'intento di far conoscere alle donne in che cosa consiste un mestiere perchè spesso alla domanda "che lavoro vuoi fare" ti rispondono "tutto" o se la risposta è specifica spesso citano un lavoro senza però sapere esattamente cosa vuol dire e quando si trovano a svolgere un tirocinio si rendono conto che non fa per loro. Perchè proprio la sartoria? perchè molte delle donne che seguiamo dimostrano curiosità per questo lavoro e spesso dicono di avere già competenze di base. Abbiamo quindi pensato di contattare Spazio 3R che si occupa di formazione e in particolare di donne, per creare questo percorso che ha lo scopo di mostrare un laboratorio e metterle alla prova in concreto.

 

Come si sono svolte le tre giornate?


Guidate dalle nostre sarte professioniste e in formazione, le tre giornate hanno visto un'immersione a 360 gradi in sartoria. Le ragazze hanno avuto modo di sperimentare attraverso la realizzazione di un piccolo prodotto cosa voglia dire il piazzamento di un carta modello, l'attenzione a non sprecare un tessuto, l'importanza della fase di taglio, il confezionamento con macchinari domestici e industriali per arrivare alla rifinitura finale a mano.

La metodologia è stata quella del learning by doing che ha permesso di superare alcune difficoltà linguistiche.


 

Quali sono stati i riscontri delle ragazze a fine percorso?


Il primo giorno abbiamo chiesto loro cosa si aspettassero da questi momenti insieme, alcune ragazze hanno subito dichiarato di non apsettarsi nulla ma solo di voler dedicare un momento per sè, altre hanno dichiarato di avere già competenze di base e quindi di volerle mettere alla prova.

E' stato sorprendente vedere la trasformazione di ciascuna di loro nell'approccio al lavoro sartoriale, e proprio chi aveva più timori e pregiudizi è stata positivamente sorpresa tanto da non voler andare via...















16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page