top of page

Da Como a Milano per una visita scolastica

Una ventina di studenti al terzo anno del Liceo Artistico indirizzo Fashion Design al Centro Studi Casnati di Como accompagnati dalla loro insegnante di sartoria e modellistica, sono venuti a conoscere da vicino la nostra realtà. Abbiamo chiesto a Laura Castelletti, docente che li ha accompagnati di raccontare la loro esperienza e farsi portavoce di quanto emerso...




Raccontaci come è nata questa visita speciale...


In qualità di docente di sartoria e modellistica ci tengo a far conoscere da vicino alcune realtà che presentino la moda in modo diverso, più inclusivo. Ho trovato Spazio 3R cercando in Internet e mi hanno colpito subito le sue 3 R: Riciclo Ricucio Riuso. E' nata così la possibilità di organizzare questa visita studio a Milano.


 

Come si è strutturato l'incontro?


Il giorno dell'incontro è stato scelto insieme ai responsabili dell'organizzazione per fare in modo di mostrare non solo le attività in laboratorio incontrando le sarte in formazione ma anche la fase finale del processo di creazione ossia la vendita e la presentazione al pubblico grazie all'apertura dello spazio espositivo su strada che è a 5 minuti a piedi dal laboratorio stesso. L'incontro ha visto quindi una prima parte in cui i ragazzi hanno ascoltato i racconti delle stesse sarte che hanno spiegato il loro percorso di formazione, spiegando i lavori che stavano svolgendo e l'importanza del gruppo di lavoro per superare le difficoltà. Successivamente ci si è spostati al temporary shop dove abbiamo potuto vedere le creazioni ma anche ascoltare i racconti delle referenti dello spazio. Un'esperienza veramente circolare e di prossimità!

 

Cosa ha colpito di più i ragazzi?


Sono tante le domande che hanno fatto i ragazzi alle sarte, da quello che piace loro di più a quello che vorrebbero fare in futuro. Mentre ci siamo avviati al temporary shop abbiamo chiesto loro di pensare a delle parole chiave che venivano in mente da questo incontro. Due su tutte sono emerse: Consapevolezza e Possibilità.

Ha colpito loro la consapevolezza che hanno mostrato le ragazze nel raccontarsi e nel trasmettere l'importanza di crescere professionalmente e di farlo supportate da altre professioniste e poi la gratitudine di avere una possibilità, un luogo per farlo. In fondo queste due parole valgono anche per ciascuno di loro che sta finendo un percorso di studi e che dovrà poi scegliere cosa fare da grande!






















11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page