top of page

Spazio 3R al Forum di Economia Urbana 2024

Giovedì 15 febbraio siamo state invitate a portare la nostra testimonianza come impresa di prossimità all'incontro di apertura del Forum di Economia Urbana 2024, evento organizzato dal Comune di Milano - Assessorato allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro per dar voce alle imprese del territorio...



Cosa vuol dire essere impresa di prossimità?

Parlare oggi di impresa di prossimità a Milano vuol dire raccontare sfide, problemi, difficoltà ma anche di opportunità da cogliere e nuove soluzioni da costruire insieme. È iniziato così l'incontro di apertura del Forum di Economia Urbana promosso dal Comune di Milano - Assessorato allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, con un momento dal titolo esplicativo LA PAROLA ALLE IMPRESE DI PROSSIMITÀ.


In apertura sia il Sindaco di Milano Giuseppe Sala che dell'Assessora Alessia Cappello hanno sottolineato l’esigenza di trovare risposte concrete per sviluppare un’economia che da diversi decenni è in crisi, proponendo iniziative di quartiere e valorizzando i saperi artigianali. Le sfide a cui si viene incontro sono molteplici: dalla concorrenza rappresentata dall’e-commerce, al ricambio generazionale; dal nuovo significato che diamo oggi al tempo, ai costi crescenti degli affitti, delle materie prime e dell’energia.


Nonostante il contesto sia sempre più sfidante e complesso, c'è qualcosa che unisce e collega con un legame di senso le botteghe storiche con quelle che nascono più recentemente o con le imprese sociali come la nostra.

Cosa? La risposta risiede nel fatto che tutte queste realtà, indipendentemente dalla loro forma giuridica, sono estremamente radicate nel territorio e possono creare senso di appartenenza, un sentimento di comunità. Una visione locale che non tralascia mai uno sguardo attento alle dinamiche globali. Ciascuna incarna lo spirito di questi tempi.



Dopo questi primi interventi Istituzionali, sono state chiamate a intervenire 12 imprese di prossimità milanesi in due panel distinti e ne è emerso un quadro variegato di diverse attività e servizi proposti sul territorio dalle botteghe storiche, ai negozi di quartiere alle imprese sociali come la nostra.


C'è chi ha parlato di ricercare la stra-ordinarietà dell’offerta e la bellezza del luogo di prossimità, in modo da attirare e arrivare alle persone; è fondamentale creare un prodotto unico e di qualità, frutto della sinergia tra diverse soggettività.


Sicuramente tutto questo non è possibile rimanendo solo ancorati alle tradizioni e alle proprie radici: serve innovazione, un rinnovamento per stare al passo con i tempi e non rimanere indietro. Per questo, oltre ai saperi artigiani, all’importanza di apprendere un saper-fare tramandato da generazione in generazione, è importante anche sottolineare altri temi sensibili oggi. Uno di questi è sicuramente quello della sostenibilità, colonna portante di Spazio 3R. Sostenibilità sia ambientale, utilizzando rimanenze di tessuti e riducendo lo scarto, sia sociale, agendo oggi in funzione di un domani.


Ciò che abbiamo tenuto a raccontare noi è stata proprio il valore aggiunto di essere in rete, quello che in piccolo abbiamo cercato di fare nel Municipio 4 dove si trova la nostra sede operativa da cui è nato tutto. Si sono sviluppate così collaborazioni con negozi o attività commerciali del quartiere, ma anche con le altre organizzazioni non profit sempre con l'obiettivo comune di offrire sempre più opportunità di formazione e inserimento lavorativo in sartoria a donne in situazioni di vulnerabilità, mettendo in pratica quell’economia di prossimità di cui ciascuno ha portato una testimonianza.


In conclusione possiamo dire che lo scopo di questo Forum è stato proprio quello di riconoscere che si è parte di una narrazione condivisa: soltanto facendo formazione e creando cultura insieme, in uno spazio di connessione e di scambio, si può ri-dare vita al quartiere e alle relazioni di prossimità.














22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page