top of page

Julia

Dopo due anni dal suo tirocinio da noi Julia ha richiesto di tornare in laboratorio per il tirocinio curriculare del 4 anno, le abbiamo chiesto di raccontarci di questa sua seconda esperienza...


Bentornata Julia! Per chi non ti avesse conosciuto due anni fa, raccontaci di te e di come nasce la tua passione per la sartoria...


Mi chiamo Julia, ho 18 anni, vengo dal Brasile e sono qua in Italia da 5 anni. La mia

passione per la sartoria nasce quando, durante la prima superiore ho fatto un percorso con l'educatrice, e in base alle mie capacità e a quello che mi piaceva fare, mi ha consigliato di fare la scuola di moda. Ciò che mi appassiona di più è la parte tecnica e modellistica, ma con il tempo anche la confezione mi sta piacendo.

 

Hai già fatto in passato un'esperienza a Spazio3R. Come ti sei trovata la prima volta che sei venuta e com'è stato ritornarci?


Già dalla prima volta mi sono trovata molto bene. Ho fatto tantissime esperienze: non solo legate al cucito, ma anche di stiro e di allestimento di negozio. Si dice che si ritorna dove si è stati bene. Quindi quando mi hanno proposto di tornare qua, ho subito detto di sì. Sapevo che mi sarei trovata bene e sapevo che avrei lavorato e imparato molto in un ambiente positivo e comprensivo.

 

Cosa stai imparando in questa seconda esperienza?

Sto imparando a creare e cucire oggetti nuovi. Ma ho anche imparato l'importanza dello stiro. Se stiri male, tutto il lavoro viene male....

Ogni volta che lo faccio mi ricordo: "Questa fase è importante e la devo fare bene".

La prima volta che ho fatto tirocinio qui ero in seconda superiore, mentre ora sono in quarta e sicuramente le mie capacità di cucito sono migliorate.


In queste settimane stai vivendo sia l'esperienza nel laboratorio, sia al Temporary Shop. Come sta andando quella al negozio?


Mi sta piacendo! Anche perché lì, avendo la macchina da cucire, faccio comunque il lavoro della sarta. È bello anche perché la macchina è proprio davanti alla vetrina e ci sono le persone che passano. È come nel laboratorio ma in un ambiente diverso.


 

Cosa vorresti fare in un futuro?


Vorrei finire la scuola superiore, la quinta. Poi vorrei diventare modellista, perché anche se in questi anni mi sono concentrata sulla sartoria, la mia passione è sempre più quella tecnica.















54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Ginevra

Comments


bottom of page