top of page

MATI e la maxi shopper RE-DENIM

Continuano le collaborazioni con giovani fashion designer che hanno a cuore la sostenibilità e l'artigianalità! In questa intervista raccontiamo della co-creazione della maxi bag realizzata per Maria Josè Germano, fondatrice di MATI collective...


Raccontaci chi sei e come nasce il tuo Brand MATI ...


Dopo aver frequentato l’Istituto Marangoni ho lavorato come stilista di

abbigliamento donna per varie realtà, dal fast fashion all’atelier di pret à porter. La mia “avventura” nel mondo degli accessori nasce da autodidatta e nel 2018 dopo aver collezionato un po’ di esperienze professionali ho deciso di dare vita al mio marchio, MATI, con l’idea di dare concretezza alla mia visione di moda, sui principi

di consapevolezza, trasparenza, rispetto per ambiente, animali ed esseri umani e con l’obiettivo di far andare di pari passo ricerca estetica, funzionalità e

sostenibilità. Quest’ultima ammetto sia ormai una parola molto abusata nel settore

moda, ma per me continua a conservare il suo senso e continuo ad interrogarmi

quotidianamente sul suo significato più autentico.


 

Come nasce la collaborazione con Spazio 3R e quali sono i valori che condividi?


La collaborazione con Spazio 3R è nata in modo abbastanza spontaneo,

conoscevo la loro realtà da un po’ di tempo e quando si è presentata l’occasione di

poter collaborare su un progetto adatto ho proposto alle ragazze la mia

idea e siamo partite! Condivido con loro la voglia di dare un valore etico e sociale al

lavoro, che diventa un mezzo per l’emancipazione di tante donne della città, di dare

una “seconda vita” a tessuti e materiali deadstock e di rendere una produzione di

moda qualcosa che possa arricchire a livello umano e non solo economico sia chi

commissiona un prodotto che chi lo realizza.

 

Come nasce la maxi bag? Raccontaci come è nata l'idea e come si è concretizzata...


La maxi shopper MATI Re-denim nasce da un’idea davvero semplice: volevo

realizzare una borsa molto pratica, versatile e resistente. E’ stata la mia risposta a

tutte le amiche che mi dicevano “le tue borse sono bellissime ma ho paura di

metterle in valigia, sgualcirle e rovinarle”. Essendo realizzata in tessuto denim

riciclato doppiato è lavabile facilmente a basse temperature come un capo in jeans,

si può piegare e trasportare, si può portare a spalla con i manici lunghi o a mano

con le due maniglie corte. E’ una borsa da interpretare in base al proprio stile e alle

proprie esigenze. Con le ragazze di Spazio 3R abbiamo creato una shopper che è una

vera compagna di viaggio e di vita quotidiana, adatta per andare a lavoro e per fare

la spesa ma anche per andare in palestra, per un fine settimana fuori o una giornata

al mare. Perché mai dimenticarsi delle giornate al mare, neanche in inverno!

Per scoprire di più su MATI guarda qui: https://www.instagram.com/mati_collective/?hl=it













87 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page